Vai al contenuto principale

Il Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie (DCBB) dell'Università di Perugia è nato il 1 gennaio 2014 dalla fusione di due principali Dipartimenti pre-legge-240, il Dipartimento di Chimica e il Dipartimento di Biologia Cellulare e Ambientale, cui si sono aggiunti un gruppo di ricerca nel settore della Biologia Molecolare e delle Biotecnologie e diversi ricercatori provenienti da altri vecchi dipartimenti. In questo modo, il DCBB è venuto a costituire un polo di ricerca scientifica variegata, di elevato rilievo internazionale e dai vasti interessi e sinergie, che conta circa ottanta docenti e cinquanta unità di personale tecnico-amministrativo. Questo ne fa il quinto dipartimento dell'Ateneo per numerosità, superato solo da quelli di area medica e agraria. La produzione scientifica del Dipartimento si attesta su un numero annuo di pubblicazioni su riviste specializzate internazionali peer-reviewed di circa 200 con decine di progetti finanziati sia da agenzie nazionali (MIUR, FIRB e PRIN) che internazionali.

Offerta

Riguardo all'offerta didattica e formativa, il DCBB ha ereditato la gestione di una cospicua porzione dei Corsi di Studio della vecchia Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali. Coordina infatti i Corsi di Studio di area chimica, biologica e biotecnologica, ciascuna delle quali tre aree offre un corso di laurea di primo livello e almeno un corso di laurea magistrale (due per l'area biologica). I corsi di studio assicurano una formazione di elevato standard europeo che, nel caso di quelli di area chimica, è certificato dalle label Eurobachelor ed Euromaster conferite dalla European Chemistry Thematic Network Association. La successiva alta formazione di elevato livello qualitativo è assicurata da due corsi di dottorato di ricerca, uno di area chimica e uno di area biotecnologica. Il numero di iscritti complessivo sfiora i 2000 studenti.

 

Organizzazione

Regolamenti e Documenti

Vai a inizio pagina
Sommario